Contenuto della pagina

Download

Da questa pagina si possono scaricare i dati del catalogo, aggiornati al 25/5/2015, in due diversi formati:

  1. Testo: documenti diversi, uno per ogni elemento principale del catalogo, nel formato CSV, utilizzabile attraverso fogli di calcolo o sistemi di archiviazione.
  2. Base di dati: un unico documento contenente tutti i dati collegati fra di loro, in formato SQL, utilizzabile per la costruzione di una base di dati relazionale.

Testo

Ogni file contiene informazioni relative ad un insieme omogeneo di dati, in formato CSV (definizione), con codifica UTF-8, leggibile e che può essere importato in programmi di foglio di calcolo o di archiviazione.

Per ridurre il tempo di caricamento, i files sono compressi nel formato open source bzip2 (definizione).

I files si possono scaricare attraverso la seguente tabella, che riporta anche la dimensione del file, e i dati presenti.

FileDimensioneDati
Amministrazioni 0,3 MB Codice IPA, Descrizione, Codice Fiscale, Mail, Comune, Provincia, Regione, Categoria ISTAT
Basi di dati 4.1 MB Codice IPA, Amministrazione, Identificatore, Titolo, Descrizione, Formato, Norme, Soggetto, Licenza, Tipo Fruibilità, Codice Base dati
Applicazioni 2.6 MB Titolo, Descrizione, Licenza, Produttore, Rilevanza, Codice Base dati

Base di dati

Il file seguente, sempre in formato compresso bzip2, contiene i comandi SQL per ricostruire una base di dati relazionale PostgreSQL contenente il catalogo, secondo lo schema descritto in Schema del Catalogo.

Il file, con codifica UTF-8, è stato ottenuto con il comando pg_dump, e può essere ricaricato con il comando psql in PostgreSQL, oppure, essendo costituito da comandi SQL, con opportune modifiche può essere utilizzato anche con altri sistemi di gestione di basi di dati relazionali.

FileDimensione
Base di dati 7.6 MB

Istruzioni per il caricamento in PostgreSQL

  1. Creare un nuovo database, ad esempio con nome “padb”.
  2. All’interno del database, creare uno schema con nome “pa”.
  3. Decomprimere il file scaricato e fornirlo in lettura a “psql” richiamato sulla base di dati creata. Ad esempio, in ambiente conforme allo standard Posix, dare il comando: “bzip2 -c -d dump.sql.bz2 | psql -d padb”.

Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna